DIRETTRICEFOGGIA

CARCERE DI FOGGIA: STAGNANTE SITUAZIONE,PREOCCUPANO CONDIZIONI DI LAVORO.

Comunicato Stampa : Venerdì  7 Febbraio 2020

CARCERE FOGGIA (PUGLIA), CRITICITA’ E PERSISTENTE NOTEVOLE CARENZA DI POLIZIA PENITENZIARIA E DELLE FUNZIONI CENTRALI  AREA  CONTABILITA’.                                      MASTRULLI  A FOGGIA SITUAZIONE STAGNANTE CHE PREOCCUPA, MENTRE  I DISAGI  SUI LAVORATORI , DONNE E UOMINI, AUMENTANO .

Oggi effettuata Visita/Incontro tra la  Federazione Sindacale Co.S.P. Coordinamento Sindacale Penitenziario, con il   nuovo Vertice Titolare dell’Amministrazione Penitenziaria  Carcere di Foggia per le problematiche di lavoro e quelle della Sicurezza

Siamo  stati  ricevuti  questa,  quale massima Rappresentanza Nazionale della FS-Co.S.P.,  in un  apposito incontro dove   sono state poste  sul Tavolo del costruttivo confronto alla  nuova  Titolare Direttrice del Penitenziario,  una serie di situazioni sollecitate dai Lavoratori,  quali la rotazione dei posi di servizio,gli orari di lavoro attualmente posti su tre quadranti ad otto e dieci ore, la sicurezza e l’igiene sui luoghi di lavoro all’interno del Carcere, dei Reparti detentivi e di soggiorno,eccessivo carico di lavoro,grave carenza di Polizia Penitenziaria nei reparti detentivi dove 1 solo agente controlla anche quattro,cinque posti di servizio contemporaneamente come denunciato al Sindacato.- Nel corso dell’incontro, si è anche cercato di porre  chiarezza sull’ultima lettera circolare del Dipartimento GDAP 023085.U datata 23.01.2020 “POLO UNICO” per le visite fiscali sui dipendenti, sul disagio anche di chi,destinatario della c.d. esclusione per lesioni e patologie riportate in servizio  dalla visita fiscale in malattia,al fine di limitare lo strumento della fiscalizzazione sui casi di patologie riconosciute dalle CCMMOO dipendenti dal servizio e regolarmente ascritte a Tabella A con indennizzo ministeriale escluse da tale discutibile rigidità al D.P.R. 30.12.1981 n.834.

Approfondita discussione su tutti gli argomenti e massima disponibilità della Parte Pubblica con qualche riserva di valutazione successiva alle proposte della FS-COSP,chiusura totale sulla circolare Polo Unico visite Fiscale ritenendo la questione di 1 livello Dipartimentale e non territoriale,motivazione non condivisa dalla FS-COSP. Stagnanti le condizioni di vita dei Poliziotti nei reparti detentivi che lamentano con la Segreteria Generale della FS-COSP scarsa considerazione e scarsa qualità della vita nei reparti nei luoghi di lavoro finanche negli spazi destinati a bagno riservato agli agenti le cui condizioni ci riporterebbero,secondo quanto denunciato,al’era borbonica per scarsa attenzione e invivibilità degli ambienti privi finanche di condizionatori di aria quando prive di finestre. – Mastrulli: Sulle difficoltà che si registrerebbero nelle Carceri Italiane un ulteriore aumento dei detenuti che si attesterebbe ad oltre quota 61.000 unità, a fronte di una capienza regolamentare di 54.000 posti letto, In Puglia e Basilicata si sfiorano le 4.400 presenze di detenuti contro le 2.700 posti letto sulla criticità e il disagio lavorativo dei Poliziotti e dei lavoratori delle Funzioni centrali, 34.000 agenti a fronte del D.M.2001 di 46.000 siamo a meno 12.000 unità e 2.000 civili. – Al carcere di Foggia nelle visite recenti Ufficiali del  Sottosegretario FERRARESI,del Capo Dipartimento BASENTINI e del Provveditorato Regionale MARTONE, sarebbero state  indicate l’arrivo di  un prossimo imminente  ingente quantitativo numerico di nuovi Agenti(circa 40/50 unità) notizie non risultanti  al momento al Sindacato, se non il cosiddetto annuale scorrimento dai piani nazionali di mobilità che vedrebbe Foggia con una quindicina massima di nuovi arrivi a  fronte di una decina di prossimi pensionamenti, riformati e trasferiti in altre  sedi,come lo stesso attuale Comando.-  Il Carcere di Foggia conta 640 detenuti contro una capienza di 320 posti letto, un personale di polizia di circa 270 unità nei diversi ruoli e qualifiche tra Donne e uomini contro una necessità stabile di 390 unità compreso il Nucleo Traduzioni e Scorte Piantonamenti,la grave carenza,i turni da 8 e 10 ore,il budget straordinario giornaliero che si consuma,l’occupare quattro cinque e anche sei posti di servizio contemporaneamente come l’affidare  a solo 15 unità un penitenziario nelle ore serali e notturne preoccupa il Sindacato.- MASTRULLI” Foggia come altre penose e tristi realtà hanno necessità di “certezze” e non di allusioni fine a se stesse come ci hanno abituati nel tempo tristemente a confrontarci.   Ufficio Stampa Nazionale FS-Co.S.P.  Domenico Mastrulli cell.  3355435878

CS LA FEDERAZIONE SINDACALE COSP OGGI AL CARCERE DI FOGGIA RICEVUTA DALA DIRETTRICE E COMANDO DI REPARTO,INCONTRA I LAVORATORI

foggia1FOGGIA1DIRETTRICEFOGGIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *