15284802_1822700344667114_6278065410626217933_n

VISITA A SORPRESA DEL LEADER DELLA FEDERAZIONE SINDACALE DEL CO.S.P. IN TERRA DI SICILIA PARTENDO DA CATANIA E POI A GELA:MASTRULLI, INCONTRO I LAVORATORI E LE RAPPRESENTANZE DIRIGENZIALI DELLE AZIENDE SICILIANE

CARCERI , GIUSTIZIA,ENTI,SCUOLA,  EDILIZIA E METALMECCANICI : IL SEGRETARIO GENERALE NAZIONALE DEL CO.S.P.  MASTRULLI DOMANI IN SICILIA, DOVE CRESCONO GLI ISCRITTI E  SI ALLARGA IL CONSENSO AL SINDACATO AUTONOMO

Gli impegni in terra Siciliana sono al centro dell’attenzione della Federazione Sindacale del CO.S.P. e  del  leader  segretario  generale nazionale, fondatore del movimento  del Co.S.P. Domenico Mastrulli.                           Diverse saranno domani  a partire da CATANIA ,  le  tappe nelle  varie città tra cui, fondamentale saranno gli  incontri  già programmati  che si terranno nella Città di GELA  e le attività di supporto legale che la FS  Co.S.P.  attiverà sul territorio siciliano  attraverso  la firma  di  convenzioni e protocolli d’intesa  che saranno domani  sottoscritte con studi professionali,centri fiscali e centri per la formazione,la sicurezza e la salubrità dei lavoratori nelle aziende e nei luoghi di lavoro.                                              Mastrulli incontrerà ,oltre ai Lavoratori ,  anche i diversi  rappresentanze  Datoriale delle   Aziende coinvolte nel prestigioso numerico crescente cammino del CO.S.P. Non si escluda che sono previste tappe anche nei penitenziari  come Barcellona Pozzo di Gotto e la SFAP di Catania che Mastrulli avrebbe in programma fare visita sulle criticità e sulle drammatiche condizioni di lavoro nei Penitenziari Siciliani.                                      La Sicilia raggruppa  strutture carcerarie affette dalla cronica carenza negli organici, dal sovraffollamento e da criticità riscontrate nei servizi d’istituto,di vigilanza e traduzione in Sicilia mancano quasi 300 uomini e donne i turni sono programmati  su 8 e 12 ore continuative e molto spesso il personale di Polizia ,come accaduto a  Barcellona P.G. dove  di recente vengono chiamati dal riposo e dallo smontante in servizio, spostamento di turno all’altro,  così come critiche si presentano  in particolare le attività sanitarie per ex opg .  Questo il commento del segretario generale  nazionale Co.S.P.  il  tour sindacale previsto per domani partendo da CATANIA e poi GELA  coinvolgerà le  istituzioni sindacali,politiche cittadine e i lavoratori della Sicilia oltre a nuove segreterie sindacali  in apertura  a testimonianza della continua affermazione di una organizzazione  sindacale che avanza. “Serve una maggiore presenza di dirigenti e funzionari nelle carceri e nei palazzi di giustizia  siciliane – aggiunge Mastrulli – ma è necessario anche personale specialistico e risorse economiche per riorganizzare il sistema detentivo come quello lavorativo del privato ,dell’edilizia e dei metalmeccanici  sulle  carceri in Sicilia dovrebbe riflettersi  sulla chiusura di  penitenziari antieconomici con popolazione carceraria inferiore alle 100 unità attraverso l’accorpamento in strutture più funzionali”. Mastrulli ritiene opportuno “chiedere al sottosegretario alla Giustizia on. Jacopo Morrone la riapertura di un reparto sanitario nel quale accogliere ex opg o detenuti affetti da patologie psichiatriche con l’obiettivo di offrire maggiore tutela e sicurezza. Un nuovo reparto in grado di ospitare non più di 50 detenuti e con un supporto di 60 unità agevolerebbe la gestione dei reclusi affetti da queste problematiche”. Coinvolgere anche  il  Vice Premiere Ministro del Lavoro, Deputato  Luigi DI MAIO  sulle attività del privato,  degli enti e  delle restanti  realtà  popolari artigianali e industriali  dell’edilizia e dei metalmeccanici  della Sicilia questo è uno dei nostri prossimi obiettivi,se il Governo, regge.

Ufficio Stampa Nazionale  FS Co.S.P.

Mastrulli  – 335 5435878

CS IL LEADER DEL COSP MASTRULLI DOMANI 18.04.2019 IN SICILIA DOVE INCONRRERA’ DECINA DI LAVORATORI, POLITICI,SINDACALISTI E ISTITUZIONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *