LUTTO1

PROVVEDITORATO REGIONALE DELLA PUGLIA E BASILICATA SEDE DI BARI,IN LUTTO! GIOVANE DONNA 52 ANNI,DIRIGENTE DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA,SUICIDA A ROMA. OPERAVA SIA PRESSO IL DIPARTIMENTO CHE, DA QUALCHE MESE,PRESSO LA SEDE REGIONALE PUGLIESE COME DIRETTORE DELL’UFFICIO DETENUTI.

News Federazione Sindacale Co.S.P.

LUTTO NELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA, GIOVANE DIRIGENTE SUICIDA.
OPERAVA, DA QUALCHE MESE SIA AL DIPARTIMENTO ROMA CHE, PRESSO L’UFFICIO DETENUTI DEL PRAP PUGLIA – BASILICATA DI BARI.
SGOMENTO, AMAREZZA ME VICINANZA E SOLIDARIETA’ AI FAMILIARI DALLA FEDERAZIONE SINDACALE CO.S.P.

Dirigente DAP si suicida in casa: è accaduto a Roma nel pomeriggio, inutili i soccorsi nella giornata del 22/03/2019

«Sono stanca di vivere». Poche parole scritte su un foglio di carta in quella che sembra essere una lettera d’addio, lasciata accanto al corpo. Una donna di 52 anni, Liliana Uccheddu, è stata trovata morta in casa, nel proprio letto, con una busta di plastica in testa e una bomboletta di gas da campeggio al suo fianco.

È successo questo pomeriggio intorno alle 15 a Roma, in viale Manzoni. Sul posto sono intervenuti gli agenti dei commissariati Esquilino e San Giovanni. A dare l’allarme è stata la badante che ha chiamato i soccorsi.

Quando i sanitari del 118 sono arrivati sul posto però la donna era già morta. In casa c’era anche il figlio, che si trova agli arresti domiciliari. Secondo una prima ricostruzione, la donna avrebbe usato la bomboletta di gas da campeggio e la busta di plastica per suicidarsi. Sul corpo non sono stati trovati segni evidenti di violenza ma sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte. Sul giallo indaga la polizia.

COSP: La donna suicida era una dirigente del Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria,salgono così a 138 i suicidi nell’amministrazione Penitenziaria tra Dirigenti,Funzionari e Poliziotti Penitenziari…..

FONTE: leggo.it

LUTTO1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *