mense di servizio

La Federazione Sindacale Co.S.P. Carcere di Foggia: ancora disservizi nelle mense. MASTRULLI – Noi sempre al fianco a sostegno dei lavoratori anche del privato ma i diritti dei pari lavoratori della sicurezza non possono subire mortificazioni

CO.S.P. CARCERE DI FOGGIA:  ANCORA DISSERVIZI NELLE MENSE

La Federazione Sindacale Co.S.P. torna a segnalare disservizi e malfunzionamenti  della mensa riservata agli agenti della Casa Circondariale di Foggia nonostante le proteste scaturite nei giorni scorsi in ordine alle difficoltà registrate dal personale di polizia penitenziaria costretto a consumare pasti ridotti e di discutibile qualità, non corrispondenti al capitolato d’appalto in vigore. Tali disservizi proseguono anche dopo la  chiusura della mensa avvenuta il 25 febbraio scorso in segno di protesta da parte dei dipendenti  della ditta appaltatrice, la cui astensione dal lavoro sarebbe motivata dal mancato accredito degli stipendi ai lavoratori. Il Co.s.p. nel ricordare che il contratto regionale d’appalto sulla gestione e sui servizi delle mense obbligatorie  per il personale in servizio nelle carceri pugliesi è in scadenza sottolinea  come negli ultimi tempi il servizio oltre ad essere soggetto a continue interruzioni, risulti scadente dal punto di vista della qualità che della quantità del cibo. “A farne le spese – osserva il segretario nazionale del Co.s.p. Mastrulli –  è il personale degli istituti di pena costretto a sopperire con pasti di fortuna, approntati al momento a causa dell’assenza ora del cuoco ora degli inservienti”. Il Co.s.p., nel sollecitare interventi immediati chiede che in alternativa il personale di polizia penitenziaria venga dotato di buoni pasto da utilizzare negli esercizi convenzionati al di fuori della struttura carceraria.

Ufficio Stampa Nazionale Co.s.p.

Onofrio D’Alesio

333 4033789

CS COSP CARCERE FOGGIA DISSERVIZI MENSE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *