TAR VENETO

POLIZIOTTO PENITENZIARIO SOSTENUTO DAI LEGALI DEL SINDACATO CO.S.P., VINCE LA PRIMA BATTAGLIA AL TAR REGIONALE VENETO VS L’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIPARTIMENTALE…….

Descriveremo un sunto delle vicissitudini di un Agente scelto del Corpo della Polizia Penitenziaria in servizio al Carcere di PADOVA  riformato dalla CMO   con passaggio a Ruolo Civile  negato dall’amministrazione penitenziaria.

IL SINDACATO CO.S.P. COORDINAMENTO SINDACALE PENITENZIARIO  HA SOSTENUTO LA BATTAGLIA DEL    POLIZIOTTO PENITENZIARIO  G. L.  DI ORIGINI DELLA BASILICATA(MATERA), CON IL SOSTEGNO DELLO STUDIO LEGALE  SCARCELLA ALESSIO ORAZIO DEL FORO DI TRANI ,  OGGI LA CLAMOROSA SENTENZA DI      ACCOGLIMENTO SOSPENSIVA   DI TUTTI GLI EFFETTI  DI  LICENZIAMENTO CON  RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI  PRESISTENTI…..

LA SENTENZA/ORDINANZA N.00491/2018 REG. PROV. CAU. E N. 01264/2018 REG. RIC. PUBBLICATO 06/12/2018 TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL VENETO SEZIONE PRIMA” ACCOGLIE IL RICORSO E CONDANNA IL DAP AL PAGAMENTO DELLE SPESE”!!!!
GLI  AUGURI DEL SINDACATO CO.S.P.  DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO AL COLLEGA  G.L. ,   ALLA SUA FAMIGLIA CHE ABBANDONATI DA TUTTI E DA  TUTTO SI SONO RIVOLTI POCHI MESI FA AL SINDACATO COSP:

QUESTO IL RISULTATO VINCENTE!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *