piccioni

21-05-2015 ANSA sulla chiusura della sezione femminile del carcere di Bari

Carceri: Cosp, chiudere sezione femminile carcere Bari
BARI
(ANSA) – BARI, 20 MAG – Il sindacato Cosp (Coordinamento
sindacale penitenziario) ha chiesto alle autorità del
dipartimento di chiudere con disposizione urgente la sezione
femminile del carcere di Bari per le precarie condizioni
igienico-sanitarie. La richiesta, si legge in una nota, è stata
avanzata dal segretario generale del Cosp, Domenico Mastrulli.
Alcune celle, scrive Mastrulli, hanno ancora in dotazione il
vaso alla ‘turca’, altre invece sono sprovviste anche di quello,
mentre sui ballatoi delle finestre a farla da padroni sarebbero
i piccioni con le loro covate. La situazione, aggiunge
Mastrulli, è stata segnalata alla magistratura di sorveglianza e
l’Autorità garante regionale avrebbe indicato la inidoneità
della struttura. Attualmente le detenute sono sette, la sezione
in media non ospiterebbe più di 10 recluse e di conseguenza il
Cosp chiede di chiudere la sezione trasferendo le detenute nel
più idoneo carcere di Trani, ad una cinquantina di chilometri da
Bari. (ANSA).